Descrizione immagine

NOTIZIE

DESTINA IL TUO 5x1000 

 

AL C.I.A.O.

 

E’ sufficiente apporre la firma 

nella casella “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale…”


ed indicare

il codice fiscale 97171340157

 

 

Il 5 per mille non sostituisce l’8 per mille e non comporta alcun ulteriore esborso per il contribuente.

Descrizione immagine
Descrizione immagine

20 novembre 2016

In occasione della Giornata Internazionale 
dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, 
è stata sottoscritta la CONVENZIONE tra l'associazione C.I.A.O. , 
il Provveditorato dell'Amministrazione Penitenziaria e 
il Comune di Milano,
per il riconoscimento della nostra struttura come 
Casa Famiglia Protetta per madri detenute e bambini!
Il Tribunale di Sorveglianza e il Tribunale di Milano 
hanno approvato e condiviso il documento.

GRAZIE
a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo!
Descrizione immagine

GRAZIE 

a chi ha creduto in noi, 

a chi ha sostenuto, 

a chi crede in noi 

a chi ci sostiene!

E' un traguardo,

è un nuovo inizio!

Fondazione Poste Insieme Onlus ha scelto la nostra progettualità "Mamma, sempre e ovunque" come una delle 16 meritevoli di essere sostenute...perchè il problema dei bambini detenuti nelle carceri è un problema serio, il cui numero fortunatamente piccolo deve essere uno stimolo per risolverlo, e non un pretesto per non affrontarlo!

E Fondazione Poste Insieme Onlus ha accolto e accettato questa sfida insieme a noi, e alle numerose Fondazioni che in questi anni ci hanno sostenuto!

Ed è pronta a COLLABORARE e LAVORARE CON NOI, PER LORO.... 

Parlano di questa nuova collaborazione Vita e Redattore Sociale!

Descrizione immagine

L'associazione aderisce alla campagna #menotassepiùerogazioni. 

Per dire no all'aumento della tassazione sulle rendite delle Fondazioni perché vuol dire sottrarre risorse insostituibili per il sociale.

La Legge di Stabilità per il 2015 stabilisce un incremento del prelievo sulle fondazioni. 

Pagando più tasse le risorse per l’attività erogativa diminuiscono. 

La tassazione sulle rendite finanziarie è passata da un’aliquota del 12,50%, in vigore sino al 2011 al 20% a partire dal 2012 ed è pari oggi al 26% a partire dal primo luglio 2014. 

Una progressione che metterà in difficoltà tutte le organizzazioni del volontariato, del privato sociale e gli stessi enti territoriali, che vedranno decurtate le loro risorse, perché il bugdet delle Fondazioni a favore delle comunità sarà destinato alle nuove imposte.

«In Italia mostriamo scarsa attenzione alla filantropia, almeno dal punto di vista fiscale: in Europa siamo l’unico Paese che non prevede alcun beneficio – ha più volte ribadito in questi giorni Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo - Anzi, a guardare i fatti siamo oggetto di un pesante accanimento, che non fa certamente bene al mondo non profit e a quel Terzo Settore che oggi il nostro Governo ha giustamente e opportunamente messo tra le cose importanti e su cui puntare per il bene di tutti. Nei giorni scorsi Fondazione Cariplo ha approvato i budget per il 2015: le risorse per l’attività filantropica di Fondazione Cariplo  sono state indicate  – con riserva - per 143,1 milioni di euro. Se la Finanziaria dei prossimi giorni confermerà l’aumento del prelievo fiscale, saremo costretti a rivedere i budget a gennaio, tagliando almeno 20 milioni di euro.  

Noi con il budget approvato abbiamo dimostrato ancora una volta di voler fare il massimo per i bisogni sociali e per il TERZO SETTORE. Ora le decisioni spettano ad altri”.

Per maggiori informazioni visitare la pagina dedicata sul sito delForum del terzo settoresu Facebook



Descrizione immagine

BENVENUTA ALLA PICCOLA ISABELLA, CHE E' ENTRATA A FARE PARTE DELLA GRANDE FAMIGLIA DEL CIAO

L'associazione ha aderito al progetto "Donne con Prole" promosso da Caritas Italiana, Fondazione Migrantes e Ispettorato dei Cappellani Carceri Italiane. . E' un progetto di accoglienza di donne detenute con bambini fino ai sei anni, finalizzato a sostenere, anche economicamente, quelle organizzazioni che sono disponibili ad accogliere le mamme detenute insieme ai loro bambini, al fine di realizzare quello che la legge ha dichiarato, ovvero MAI PIU' BAMBINI NELLE CARCERI" 

E' stata pubblicata "OLTRE IL PENSIERO DELLE SBARRE", opera prima di Jenny Rizzo, ex collega e grande amica. 

Racconta la realtà del carcere dal punto di vista di chi lo ha vissuto e lo vive come custodito, volontario e operatore.

Lo puoi trovare in vendita su www.amazon.it in formato cartaceo o ebook Kindle, oppure puoi contattare l'autrice sulla pagina di facebook dedicata al libro.

20 novembre 2013:


CIAODUE, CIAOTRE e CIAOQUATTRO
sono stati ACCREDITATI dal COMUNE DI MILANO
come ALLOGGI PER L'AUTONOMIA
PER MAMME E BAMBINI


5 PER MILLE

SOSTIENI IL C.I.A.O

SCRIVI 97171340157 

 SULLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E 

 AIUTACI AD AIUTARE!

E' stato pubblicato "Mamma è in prigione", scritto dalla giornalista e nostra amica Cristina Scanu, edito da Jaca Book.

E' un libro-viaggio sul mondo delle detenute in Italia, che fa il punto sulla situazione delle carcerate madri attraverso le parole delle detenute stesse.


Descrizione immagine

Il direttore Andrea Tollis, il consigliere Luigi Danieli e il socio Matteo Platè 

hanno avuto il piacere di incontrare in Duomo 

Sua Eminenza Cardinale Angelo Scola, 

Arcivescono di Milano.